Micaela di Cola, che ai più è conosciuta con lo pseudonimo di Mikychef, è una chef di professione, ma il suo lavoro non si ferma solo dietro i fornelli, anzi lei è anche una consulente di start up di ristoranti e una home economist per pubblicità.

Micaela, inoltre, lavora anche in televisione: oltre a essere uno degli ospiti fissi del programma Detto Fatto, condotto da Bianca Guaccero, dove ricopre il ruolo di Chef Tutor.

Attualmente e resident chef nelle cucine del Lux Restaurant & Lounge di Ostia.

Ciao Micaela, dopo aver tanto girato oggi sei resident chef nelle cucine del Lux Restaurant & Lounge di Ostia, ci puoi raccontare cosa ti ha portato ad accettare questo progetto?

Eh già è quasi un anno che sono l’Executive Chef del Lux. È stato un percorso quasi obbligato quello di metter radici. Era il posto giusto nel momento giusto. Una cucina dove posso esprimermi liberamente selezionando accuratamente ogni singolo dettaglio. 

Il tutto affacciato sul mare che è il mio elemento. Il posto dove incontrare gli amici e accogliere gli appassionati della buona tavola.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Qual è la filosofia di cucina che presenti?

Una cucina radicata nella tradizione, nel territorio, con prodotti locali e piccole e grandi eccellenze, contaminata dal mio bagaglio professionale dove la tecnica si fonde la cucina di una volta. Una vera riscoperta di sapori.

La location suggestiva sul porto turistico di Ostia, un ristorante di pesce, in cui ripercorri le ricette della tradizione, ci racconti qualcosa in più?

Al mare bisognerebbe parlare di pescato locale, di vini autoctoni, di piatti che abbiano gusto e anima. Io ho imparato dalla mia famiglia a sfruttare la materia prima al 100%, quindi gran parte dei miei piatti trovano il loro sapore all’interno della lavorazione degli scarti, che viene poi impreziosita dalle parte nobili. 

Sono procedimenti lunghi ma che donano al cibo la centralità che merita una materia prima anche povera se vogliamo. 

Che i piatti siano poi anche molto belli a detta dei clienti è indubbiamente legato all’altra parte del mio lavoro l’home economist per il cinema e la pubblicità.

 

Dove trai l’ispirazione per le tue ricette?

Dalla mia famiglia sicuramente erano maniacali con le preparazioni, basti pensare che quando hanno iniziato a cucinare mio padre e mia madre, i nonni hanno smesso, come a passare lo scettro. Alcune ricette le tramandavano di generazione in generazione. Quasi un dono. Poi da ciò che assaggio in giro tutto può essere fonte d’ispirazione se sa solleticare le corde giuste. 

Nella tua cucina gli ingredienti vengono sfruttati cercando di ridurre al minimo gli scarti abbracciando la moderna esigenza di eco-sostenibilità, ci racconti come?

Con il pesce è facile perché con gli scarti si realizzano i fumetti, con le pelli delle chips croccanti, Per le verdure faccio la stessa cosa e utilizzo le bucce essiccate per realizzare polveri mentre la polpa diviene parte integrante della ricetta, magari anche su piatti differenti. I tuorli possono servire su una crema pasticciera mentre gli albumi e li utilizzo sulle meringhe di un altro piatto. Vale il detto in cucina non si butta via niente!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Insieme a te  Silvia Leone, general manager del locale, Anna De Fazio, responsabile eventi, un team in stile “Charlie’s Angels” come funziona un gruppo di sole donne?

Anna De Fazio è la visionaria della nostra truppa, riesce a far innamorare i clienti di qualcosa che non sanno ancora di desiderare, quasi riesca a leggere nei loro sogni. Ha una visione tutta petali e stelle, come dico io, che rende magico ogni evento. La cura che mette nei dettagli e ciò che la contraddistingue.

Silvia Leone è la parte pratica dico io, quella razionale, che riesce a rendere possibili tutte le nostre idee. 

Ha una visione tutta rosa ed io la adoro per questo. Mette un po’ di magia anche in mezzo a carte, conti e fatture, che altrimenti sarebbe un mondo grigio; lavorare con lei è un piacere, ha sempre il sorriso un po’ come me e al grido di “ci penso io”, risolve ogni cosa per rendere tutto il lavoro semplicemente perfetto. 

 

Il tuo legame con la televisione continua ed infatti sei la chef tutor di “Detto Fatto” su Rai2, che esperienza è per te?

Detto Fatto è un’esperienza fantastica, approdare sulla TV nazionale è stato emozionante, Rai2 mi ha aperto le porte del grande pubblico. 

Bianca Guaccero è una padrona di casa dolce e super professionale. Mi piace tantissimo. C’è feeling anche dietro le quinte. A telecamere spente è premurosa, ti chiede realmente come stai. 

Quest’anno ci sono dei nuovi autori e faremo delle turnazioni, quindi spero di potervi dare presto nuove date per seguire le mie ricette anche in tv.