Da Arezzo novità in fatto di recruiting.

In un’epoca in cui il food e le sue tendenze la fanno da padrone, non è sbagliato pensare che anche le novità lanciate in questo settore possano in breve tempo diventare abitudini consolidate.

Da Arezzo arriva la notizia che ci invita alla riflessione odierna.

Molti di voi si ricorderanno la pizzeria “O Scugnizzo”, pizzeria napoletana in terra aretina, conosciuta e apprezzata al punto da avere scalato le classifiche nazionali ed essere nominata nelle guide più prestigiose.

Il patron del locale, Pierluigi Police, con l’aiuto del figlio e di una attenta squadra di collaboratori si è fatto apprezzare e conoscere anche fuori dei confini toscani.

Proprio dalla sua pizzeria parte una assoluta novità in fatto di reclutamento del personale.

Pierluigi dice addio al “vecchio” curriculum vitae e cerca collaboratori sul web.

E dov’è la novità vi chiederete? La novità c’è ed è, a mio dire, epocale.

Non sono richiesti curricula, non è richiesta la compilazione di alcun modulo, questionario et similia ma, udite udite, l’invio di un breve video di presentazione, in direct o via whatsapp.

Nel video il candidato dovrà presentarsi e parlare delle sue esperienze perché, spiegano dalla pizzeria, sono in cerca di “persone spigliate, coinvolgenti e con spiccate capacità di interazione”.

A detta degli esperti interpellati a tal proposito, in questo modo si da la possibilità ai candidati di mettere in risalto se stessi (formazione, esperienze etc), dando il giusto risalto a ciò che ritengono più significativo e mettendosi, automaticamente, subito in gioco.

Che sia davvero la nuova frontiera del vecchio “ufficio di collocamento”?