Ordinare è semplice: ogni tavolino è dotato di un iPad con cui scegliere il drink, e, come dei bartender professionisti, i robot selezionano gli ingredienti, mescolano, aggiungono le guarnizioni e servono al bancone. Servizio completo. E sono anche più veloci dei loro “colleghi”: riescono a servire ben 120 bicchieri l’ora e comporre 60 tipi di cocktail.