Nella nostra carrellata di pastiere stellate non poteva mancare quella dello chef Peppe Guida, una stella Michelin con “Antica Osteria Nonna Rosa” di Vico Equense.

Molti di voi ricorderanno che lo scorso anno, in pieno (primo) lockdown, lo chef intraprese una serie di dirette quotidiane sui social media, guadagnando così la stima di un pubblico vastissimo che ogni mattina sincronizzava gli orologi pur di non perdersi una ricetta, attività che gli valse, dopo qualche mese, il premio come “Miglior comunicatore digitale” della rivista Gambero Rosso.

Proprio durante quel periodo la pastiera dello chef Guida ha dominato le scene social grazie a un evento che, insieme ai suoi collaboratori, lanciò nel mondo digitale.

L’evento si chiamava “La pastiera da Nord a Sud” e si proponeva di riunire i fan dello chef, da nord a sud dello stivale, chiamati a preparare tutti insieme e contemporaneamente, seppure ognuno a casa propria, il tipico dolce pasquale.

Come potete vedere dalla ricetta, lo chef parte dalle preparazioni di base che poi serviranno per la pastiera e prepara per prima cosa una profumatissima pasta di arancia che darà quell’intenso profumo di agrumi che non deve mai mancare. Si passa poi alla preparazione della frolla, per la quale la tradizione richiede lo strutto ma che ovviamente a seconda delle preferenze di ognuno può essere sostituito dal burro e infine all’assemblaggio del dolce attraverso i vari passaggi.

Buona pastiera a tutti.

Yields8 Servings
Pasta d'Arancia
 2 arance biologiche da candiire
 500 g zucchero
 150 g buon miele di acacia o arancia
Pasta Frolla
 1 kg farina
 400 g zucchero
 400 g strutto (o burro)
 5 uova
 scorze di agrumi grattugiate
Pastiera Napoletana (per due stampi da 24 cm)
 1 kg pasta frolla
 600 g ricotta
 600 g zucchero
 500 g grano cotto
 5 uova
 100 g pasta d'arancia
 1 pizzico di cannella
 ½ bacca di vaniglia
 1 fialetta di fiori d'arancio
1

Per la Pasta d'Arancia.

Un tegame basso e largo in cui cuocere le fette di arancia sistemandole in un solo strato.
Con un coltello ben affilato tagliare l’arancia in fette di circa mezzo centimetro.
Sciogliete lo zucchero in 500 gr di acqua e sistemate le fette di arancia sul fondo del tegame coprendole con lo sciroppo. Portate a ebollizione e lasciate sobbollire lentamente per circa 40 minuti.
Sgocciolatele e mettetele ad asciugare su una gratella per almeno una notte.
A questo punto potete frullarle e mescolarle al miele.
Non buttate lo sciroppo che vi servirà come bagna per altri dolci.
La pasta di arancia si conserva in frigo chiusa in vasetto.

2

Per la Pasta Frolla.

Disponete la farina a fontana e mettete al centro lo strutto, o il burro a pomata se lo preferite, le uova e gli aromi. Impastate velocemente e procedete come per una normale frolla.

3

Per la Pastiera Napoletana.

Setacciate la ricotta e mescolatela con lo zucchero. Aggiungete il grano un po' per volta. Una volta stemperato bene, aggiungete le uova, la pasta d’arancia, la vaniglia e la cannella.
Amalgamate bene. Foderate i due stampi da 24 cm di pasta frolla e riempiteli con la farcia ottenuta. Per ogni pastiera ritagliate 7 strisce di frolla e applicatele delicatamente sulla farcia. Infornate a 170 gradi per 50/60 minuti, dipenderà molto dal vostro forno, girandola in cottura dopo i primi 30 minuti.

Ingredients

Pasta d'Arancia
 2 arance biologiche da candiire
 500 g zucchero
 150 g buon miele di acacia o arancia
Pasta Frolla
 1 kg farina
 400 g zucchero
 400 g strutto (o burro)
 5 uova
 scorze di agrumi grattugiate
Pastiera Napoletana (per due stampi da 24 cm)
 1 kg pasta frolla
 600 g ricotta
 600 g zucchero
 500 g grano cotto
 5 uova
 100 g pasta d'arancia
 1 pizzico di cannella
 ½ bacca di vaniglia
 1 fialetta di fiori d'arancio

Directions

1

Per la Pasta d'Arancia.

Un tegame basso e largo in cui cuocere le fette di arancia sistemandole in un solo strato.
Con un coltello ben affilato tagliare l’arancia in fette di circa mezzo centimetro.
Sciogliete lo zucchero in 500 gr di acqua e sistemate le fette di arancia sul fondo del tegame coprendole con lo sciroppo. Portate a ebollizione e lasciate sobbollire lentamente per circa 40 minuti.
Sgocciolatele e mettetele ad asciugare su una gratella per almeno una notte.
A questo punto potete frullarle e mescolarle al miele.
Non buttate lo sciroppo che vi servirà come bagna per altri dolci.
La pasta di arancia si conserva in frigo chiusa in vasetto.

2

Per la Pasta Frolla.

Disponete la farina a fontana e mettete al centro lo strutto, o il burro a pomata se lo preferite, le uova e gli aromi. Impastate velocemente e procedete come per una normale frolla.

3

Per la Pastiera Napoletana.

Setacciate la ricotta e mescolatela con lo zucchero. Aggiungete il grano un po' per volta. Una volta stemperato bene, aggiungete le uova, la pasta d’arancia, la vaniglia e la cannella.
Amalgamate bene. Foderate i due stampi da 24 cm di pasta frolla e riempiteli con la farcia ottenuta. Per ogni pastiera ritagliate 7 strisce di frolla e applicatele delicatamente sulla farcia. Infornate a 170 gradi per 50/60 minuti, dipenderà molto dal vostro forno, girandola in cottura dopo i primi 30 minuti.

La Pastiera dello chef Peppe Guida