Pasta alla Norma Sgambaro
Credit: Sara Sanna
AuthorSara SannaCategory, DifficultyBeginner
Yields4 Servings
Prep Time15 minsCook Time20 minsTotal Time35 mins

I Cellentani di grano duro integrale decorticato, prodotti dalla Sgambaro forniscono il sano nutrimento dei migliori grani italiani, privati solo della parte più esterna del chicco, che resta intatto e preserva tutte le fibre più delicate, quelle idrosolubili.

I Cellentani risultano perfetti per preparare una buonissima "Norma".

Piatto dai sapori tipicamente mediterranei, vede la pasta, solitamente di un formato corto, condita con un sugo di pomodoro e con l'aggiunta di melanzane fritte, ricotta salata e basilico.

Simbolo della cucina siciliana, in particolare di quella catanese, le sue origini, si crede siano legate all'omonima opera del compositore Vincenzo Bellini.

Si dice infatti che a dare il nome alla ricetta sarebbe stato il commediografo siciliano Nino Martoglio, che, davanti ad un piatto di pasta con questi ingredienti, avrebbe esclamato: "È una Norma!" per indicarne la suprema bontà, e paragonandola, come indice di perfezione, alla celebre opera, nonostante fossero passati parecchi decenni dalla creazione della stessa. 

Ho preparato la Norma ispirandomi alla ricetta tradizionale ma ho preferito cuocere le melanzane nella friggitrice ad aria per rendere il piatto più leggero.

Ingredienti:

 350 g di Cellentani Sgambaro
 300 g di melanzane
 600 g di pomodorini ben maturi
 150 g di ricotta salata
 2 spicchi d'aglio
 basilico fresco
 Olio Evo
 Sale

Procedimento:

1

Tagliare le melanzane a cubetti, salarle, irrorarle con olio abbondante e cuocerle nella friggitrice ad aria fino a che non saranno dorate. Metterle a riposare nel forno spento.

Far soffriggere l'aglio in una padella capiente, aggiungendo i pomodorini tagliati in quattro parti e alcune foglie di basilico. Cuocere il sugo per 10/15 minuti, fino a che non si sfalderanno.

Nel frattempo far bollire la pasta in acqua salata lasciandola al dente, scolarla nel sugo e completare la cottura.

Impiattare, aggiungendo una generosa porzione di melanzane fritte, la ricotta salata grattugiata e decorare con delle foglie di basilico.

Ingredients

 350 g di Cellentani Sgambaro
 300 g di melanzane
 600 g di pomodorini ben maturi
 150 g di ricotta salata
 2 spicchi d'aglio
 basilico fresco
 Olio Evo
 Sale

Directions

1

Tagliare le melanzane a cubetti, salarle, irrorarle con olio abbondante e cuocerle nella friggitrice ad aria fino a che non saranno dorate. Metterle a riposare nel forno spento.

Far soffriggere l'aglio in una padella capiente, aggiungendo i pomodorini tagliati in quattro parti e alcune foglie di basilico. Cuocere il sugo per 10/15 minuti, fino a che non si sfalderanno.

Nel frattempo far bollire la pasta in acqua salata lasciandola al dente, scolarla nel sugo e completare la cottura.

Impiattare, aggiungendo una generosa porzione di melanzane fritte, la ricotta salata grattugiata e decorare con delle foglie di basilico.

Cellentani Sgambaro, Molino e Pastificio Bio, alla Norma

Sara Sanna

Ho 48 anni e vivo in Sardegna. Ho lavorato come tecnico del restauro archeologico prima, poi come guida turistica e operatrice museale presso la "Fondazione Barumini Sistema Cultura" che si occupa della...

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.