Marco Quintili è oramai diventato un simbolo di come la cucina romana si sia unita con la pizza napoletana contemporanea e per celebrare il Carbonara Day ha deciso di condividere passo passo come realizzare a casa una delle sue specialità più amate. Ormai diventata un vero e proprio cult, citata dalle guide più importanti, la Carbonara del titolare della Pizzeria IQuintili di Roma è l’esempio di come una pizza possa esplodere di gusto pur mantenendo la sua straordinaria leggerezza.

La Carbonara è diventata la mia pizza simbolo, dopo tanto tempo è ancora presente nel mio menu e la gente la ama. Voglio condividerne con voi la ricetta per questa giornata speciale, anche se naturalmente spero che la ordinerete nelle nostre pizzerie”, ha spiegato con un sorriso il maestro Marco Quintili. Andiamo a scoprire la ricetta della sua Pizza Carbonara. 

 

Yields1 Serving
Ingredienti per l’impasto:
 1 kg farina
 600 g acqua
 3 g lievito
 25 g sale
Ingredienti per il topping:
 90 g bufala affumicata
 5 fettine di guanciale di maialino nero croccante
Crema di pecorino composta da:
 100 g panna
 50 g pecorino
 Pepe Cuveè
 1 uovo lasciato per due giorni in salamoia a disidratare con 1 kg di sale e 1 kg di zucchero.
Procedimento per l’impasto
1

Versare 1 kg di farina aggiungere gran parte dei 600 grammi di acqua, sciogliere 3 grammi di lievito iniziando poi ad impastare. Dopo 3 quattro minuti inserire il resto dell’acqua, 25 grammi di sale ed impastarlo finché non diventa omogeneo. Successivamente dividere in quattro parti l’impasto ottenuto. Formare i cosiddetti panetti da 240 grammi in ciotole più piccole e coprirli con un cellophane. Lasciare a maturare e lievitare per 20 ore in un frigo con 4/6º. Dopo la lievitazione del panetto porgerlo su un tavolo e dare la classica forma della pizza tonda dopo aver aggiunto della farina sulla superficie per non far incollare l’impasto.

Procedimento topping
2

Prendere il panetto da 240 grammi allargandolo sui bordi per dare il classico effetto a canotto, in fase di cottura condire con la bufala affumicata. Dopo di che aggiungere poi la crema di pecorino e il guanciale croccante. Concludere il tutto con il Pepe Cuveè e grattare l’uovo come fosse un tartufo sulla pizza.

Ingredients

Ingredienti per l’impasto:
 1 kg farina
 600 g acqua
 3 g lievito
 25 g sale
Ingredienti per il topping:
 90 g bufala affumicata
 5 fettine di guanciale di maialino nero croccante
Crema di pecorino composta da:
 100 g panna
 50 g pecorino
 Pepe Cuveè
 1 uovo lasciato per due giorni in salamoia a disidratare con 1 kg di sale e 1 kg di zucchero.

Directions

Procedimento per l’impasto
1

Versare 1 kg di farina aggiungere gran parte dei 600 grammi di acqua, sciogliere 3 grammi di lievito iniziando poi ad impastare. Dopo 3 quattro minuti inserire il resto dell’acqua, 25 grammi di sale ed impastarlo finché non diventa omogeneo. Successivamente dividere in quattro parti l’impasto ottenuto. Formare i cosiddetti panetti da 240 grammi in ciotole più piccole e coprirli con un cellophane. Lasciare a maturare e lievitare per 20 ore in un frigo con 4/6º. Dopo la lievitazione del panetto porgerlo su un tavolo e dare la classica forma della pizza tonda dopo aver aggiunto della farina sulla superficie per non far incollare l’impasto.

Procedimento topping
2

Prendere il panetto da 240 grammi allargandolo sui bordi per dare il classico effetto a canotto, in fase di cottura condire con la bufala affumicata. Dopo di che aggiungere poi la crema di pecorino e il guanciale croccante. Concludere il tutto con il Pepe Cuveè e grattare l’uovo come fosse un tartufo sulla pizza.

Carbonara Day con la Pizza Carbonara di Marco Quintili