Copertina-ricetta-alici-farcite_Ferrata
AuthorSara SannaCategory, DifficultyBeginner
Yields4 Servings
Prep Time25 minsCook Time35 minsTotal Time1 hr

Federica Ferrata è una Foodblogger siciliana. Ha 45 anni ma se ne sente 20. Sposata con Giuseppe, ha una bella e vivace nipotina che ha la fortuna di assaggiare per prima i suoi piatti.

Ama una cucina non troppo complicata e in particolare i dolci, che rielabora rendendoli adatti ad un consumo ideale anche per i bambini. La sua attenzione è concentrata nel cercare di eliminare il più possibile zuccheri e grassi.

Con altre quattro Foodblogger, cura sui social una rubrica chiamata Il Granaio - Baking time, dove sono pubblicate soprattutto ricette di lievitati. Di recente ha preparato uno scenografico pan bauletto dolce, dagli intensi colori, utilizzando la barbabietola e il cocco. Nonostante abbia un basso contenuto di zuccheri, ritiene sia la preparazione ideale per gratificare e conquistare il palato dei bambini. Obiettivo che non sempre risulta semplice da raggiungere.

È bene infatti abituarli fin da piccoli ad assaporare una cucina sana, non troppo zuccherata, così che il loro gusto possa incontrare anche le necessità di mangiare in modo corretto. Cercando di evitare il cibo spazzatura e creando un giusto equilibrio tra bontà e benessere.

Leggi qui l'articolo completo.

Federica Ferrata propone ai lettori di FoodMakers la ricetta delle "Alici farcite con spinaci e asiago".

Ingredienti:

 650 g Alici medie
 120 g Spinacini
 2 Uova
 50 g Asiago a fettine
 40 g Pecorino grattugiato
 Pangrattato aromatizzato q.b.
 1 Spicchio Aglio
 1 Ciuffo Prezzemolo
 Olio extravergine d’oliva q.b.
 Sale q.b.

Procedimento:

1

1. Lavate gli spinaci e fateli insaporire in una padella antiaderente con uno spicchio d’aglio e un giro di olio, per 5′ a fuoco dolce.

2. Salateli leggermente, eliminate l’aglio e strizzateli in un colino. Sminuzzate quindi le foglie con l’aiuto di una forbice.

3. Pulite e diliscate le alici. Apritele a portafoglio, mantenendo la coda, quindi sciacquatele sotto l’acqua corrente una ad una.

4. Tamponatele con carta assorbente da cucina, disponetele in un piatto aperte, salatele leggermente e farcitele con un po’ di spinaci e una fettina di asiago.

5. Chiudete con un’altra alice a mo’ di panino, pressando leggermente.

6. Passatele prima in uno sbattuto di uova, sale e pecorino, poi nel pangrattato.

7. Disponete le alici impanate su una teglia rivestita di carta da forno e irrorate con un filo di olio.

8. Mettete in forno a 180°C per 25′, quindi giratele e completate la cottura per altri
5′.

Servite calde con abbondante prezzemolo.

alici_Ferrata

Ingredients

 650 g Alici medie
 120 g Spinacini
 2 Uova
 50 g Asiago a fettine
 40 g Pecorino grattugiato
 Pangrattato aromatizzato q.b.
 1 Spicchio Aglio
 1 Ciuffo Prezzemolo
 Olio extravergine d’oliva q.b.
 Sale q.b.

Directions

1

1. Lavate gli spinaci e fateli insaporire in una padella antiaderente con uno spicchio d’aglio e un giro di olio, per 5′ a fuoco dolce.

2. Salateli leggermente, eliminate l’aglio e strizzateli in un colino. Sminuzzate quindi le foglie con l’aiuto di una forbice.

3. Pulite e diliscate le alici. Apritele a portafoglio, mantenendo la coda, quindi sciacquatele sotto l’acqua corrente una ad una.

4. Tamponatele con carta assorbente da cucina, disponetele in un piatto aperte, salatele leggermente e farcitele con un po’ di spinaci e una fettina di asiago.

5. Chiudete con un’altra alice a mo’ di panino, pressando leggermente.

6. Passatele prima in uno sbattuto di uova, sale e pecorino, poi nel pangrattato.

7. Disponete le alici impanate su una teglia rivestita di carta da forno e irrorate con un filo di olio.

8. Mettete in forno a 180°C per 25′, quindi giratele e completate la cottura per altri
5′.

Servite calde con abbondante prezzemolo.

alici_Ferrata

Alici farcite con spinaci e asiago. Ricetta di Federica Ferrata

Sara Sanna

Ho 48 anni e vivo in Sardegna. Ho lavorato come tecnico del restauro archeologico prima, poi come guida turistica e operatrice museale presso la "Fondazione Barumini Sistema Cultura" che si occupa della...

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.