lasagne-taleggio
www.cookaround.com
AuthorSara SannaCategoryDifficultyBeginner
Yields2 Servings
Prep Time30 minsCook Time25 minsTotal Time55 mins

Le lasagne sono un piatto di origine antichissima, comparso per la prima volta nell’antica Roma in forma scritta nel testo latino de Re coquinaria di Apicio. La tradizione della sua produzione si è mantenuta nell’Emilia, in Romagna e nelle Marche.

Nella versione classica, le lasagne alla bolognese sono diventate un simbolo della cucina italiana e uno dei piatti più conosciuti al mondo.

Una buona lasagna alla Bolognese, deve avere degli ottimi ingredienti: il ragù di carne, per metà di manzo e metà di maiale per dare sapore alla ricetta, la besciamella fatta con latte e burro, poi la polpa di pomodoro, ed infine, la pasta all'uovo fresca, tirata sottilmente a mano.

Un'altra ricetta di grande effetto, è quella delle lasagne al pesto. Una specialità ligure, preparata usando il pesto genovese al posto del ragù di carne. Una preparazione ideale per chi segue una dieta vegetariana, risultando anche più "leggere" rispetto a quelle rosse.

Tra le infinite varietà, nate dalla fantasia dei cuochi di tutta Italia, non possiamo dimenticare la famosa lasagna napoletana o di Carnevale perchè si usa prepararla il martedì grasso. Questa ricetta era particolarmente amata da Francesco II di Borbone, tanto da essere soprannominato il “Re Lasagna”. 

Le sfoglie sono fatte di semola di grano duro, viene usato il ragù di carne napoletano, delle polpettine rigorosamente fritte, la salsiccia di maiale, le uova sode, la ricotta e il fiordilatte che danno vita ad una ricetta davvero ricca e golosa.

Qui vi proponiamo le lasagne in una versione bianca con radicchio, salsiccia e taleggio che non vi farà rimpiengere la versione rossa con il ragù di carne. Provare per credere.

Ingredienti:

 150 g di pasta fresca all’uovo per lasagne
 3 cespi di radicchio di Treviso
 1 scalogno
 10 di salsiccia a vostra scelta
 200 g di taleggio
 5 di besciamella
 parmigiano reggiano a piacere
 50 g di burro
 olio extravergine d’oliva q.b.
 sale e pepe q.b.

Procedimento:

1

Pulire il radicchio e tagliarlo a striscioline, passandolo per pochi minuti in padella con un cucchiaio di olio, lo scalogno sbucciato e tritato, la salsiccia sbriciolata, poco sale e pepe.
Fondere il taleggio tagliato a piccoli cubetti nella besciamella.
Scottare la pasta delle lasagne per mezzo minuto in acqua bollente con l’aggiunta di un cucchiaio di olio. Scolarla e lasciarla asciugare su un telo.
Imburrare una teglia, alternando gli strati di lasagne, besciamella e taleggio, radicchio, salsiccia e parmigiano. Proseguire così fino ad esaurimento ingredienti. Ricoprire l’ultimo strato di besciamella e taleggio terminando con una generosa spolverata di parmigiano e infornare in forno già caldo a 220°

Ingredients

 150 g di pasta fresca all’uovo per lasagne
 3 cespi di radicchio di Treviso
 1 scalogno
 10 di salsiccia a vostra scelta
 200 g di taleggio
 5 di besciamella
 parmigiano reggiano a piacere
 50 g di burro
 olio extravergine d’oliva q.b.
 sale e pepe q.b.

Directions

1

Pulire il radicchio e tagliarlo a striscioline, passandolo per pochi minuti in padella con un cucchiaio di olio, lo scalogno sbucciato e tritato, la salsiccia sbriciolata, poco sale e pepe.
Fondere il taleggio tagliato a piccoli cubetti nella besciamella.
Scottare la pasta delle lasagne per mezzo minuto in acqua bollente con l’aggiunta di un cucchiaio di olio. Scolarla e lasciarla asciugare su un telo.
Imburrare una teglia, alternando gli strati di lasagne, besciamella e taleggio, radicchio, salsiccia e parmigiano. Proseguire così fino ad esaurimento ingredienti. Ricoprire l’ultimo strato di besciamella e taleggio terminando con una generosa spolverata di parmigiano e infornare in forno già caldo a 220°

Lasagne con radicchio, salsiccia e taleggio

Sara Sanna

Ho 48 anni e vivo in Sardegna. Ho lavorato come tecnico del restauro archeologico prima, poi come guida turistica e operatrice museale presso la "Fondazione Barumini Sistema Cultura" che si occupa della...

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.