Muffins Panettoni

AuthorSara SannaCategory, DifficultyBeginner

Yields4 Servings
Prep Time10 minsCook Time20 minsTotal Time30 mins

La preparazione di questi muffins di panettone è davvero molto semplice e la scelta di utilizzare il panettone o il pandoro è solo una questione di gusti, perché le dosi e i procedimenti non cambiano.

Muffins Panettoni

Dopo le feste natalizie nelle nostre case abbondano i dolci che non si sono consumati durante le riunioni conviviali. Vi proponiamo dei consigli per conservarli al meglio, oppure per realizzare una dolce ricetta di riciclo.

Una volta aperto il panettone classico non deve essere messo in frigorifero, bensì bisogna riporlo in una scatola di latta insieme ad una mela. Con questo piccolo trucco l’impasto si conserverà ben umido e si otterranno delle fette soffici anche dopo diversi giorni. Per tagliare al meglio il panettone vi consigliamo di usare il coltello per il pane, ovvero a lama lunga e seghettata. Questo coltello vi permetterà di avere delle fette regolari e non sbriciolate.
Se invece abbiamo acquistato un panettone farcito con creme, glasse o cioccolato, si dovrà assolutamente conservare in un luogo fresco. In questo caso, prima di consumarlo, è l'ideale fargli riacquistare la sua fragranza ponendolo per qualche minuto vicino a una fonte di calore.

Ingredienti:

 200 g panettone o pandoro
 250 g farina 00
 90 g zucchero
 10 g lievito vanigliato
 1 pizzico di sale
 1 uovo
 200 ml latte
 80 ml olio di semi di mais o di arachidi
 la scorza grattugiata di 1 arancia non trattata
1

Per realizzare i muffins, sbriciola il panettone (o il pandoro) in una ciotola capiente, poi unisci la farina, lo zucchero, il lievito vanigliato per dolci e un pizzico di sale, quindi mescola bene tutti questi ingredienti.
In un’altra ciotola sbatti leggermente 1 uovo assieme al latte, e all'olio di semi. Aggiungi la scorza grattugiata di un’arancia non trattata, poi unisci le due preparazioni, mescolando bene il tutto con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere un composto ben amalgamato ma grumoso (per via dei pezzi di panettone). Se dovesse risultare troppo asciutto, puoi aggiungere un goccio di latte in più.
Versa l'impasto ottenuto negli stampi da muffin precedentemente foderati con i pirottini di carta, poi mettili a cuocere nel forno preriscaldato in modalità statica a 180° per circa 20-25 minuti.
Una volta sfornati, lascia raffreddare completamente i muffins prima di servirli.
Per renderli ancora più golosi, puoi aggiungere all'impasto 80 g di gocce di cioccolato oppure 80 g di canditi o lo stesso quantitativo di uvetta.

Ingredients

 200 g panettone o pandoro
 250 g farina 00
 90 g zucchero
 10 g lievito vanigliato
 1 pizzico di sale
 1 uovo
 200 ml latte
 80 ml olio di semi di mais o di arachidi
 la scorza grattugiata di 1 arancia non trattata

Directions

1

Per realizzare i muffins, sbriciola il panettone (o il pandoro) in una ciotola capiente, poi unisci la farina, lo zucchero, il lievito vanigliato per dolci e un pizzico di sale, quindi mescola bene tutti questi ingredienti.
In un’altra ciotola sbatti leggermente 1 uovo assieme al latte, e all'olio di semi. Aggiungi la scorza grattugiata di un’arancia non trattata, poi unisci le due preparazioni, mescolando bene il tutto con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere un composto ben amalgamato ma grumoso (per via dei pezzi di panettone). Se dovesse risultare troppo asciutto, puoi aggiungere un goccio di latte in più.
Versa l'impasto ottenuto negli stampi da muffin precedentemente foderati con i pirottini di carta, poi mettili a cuocere nel forno preriscaldato in modalità statica a 180° per circa 20-25 minuti.
Una volta sfornati, lascia raffreddare completamente i muffins prima di servirli.
Per renderli ancora più golosi, puoi aggiungere all'impasto 80 g di gocce di cioccolato oppure 80 g di canditi o lo stesso quantitativo di uvetta.

Come riciclare i dolci natalizi: Muffins di panettone

Sara Sanna

Ho 48 anni e vivo in Sardegna. Ho lavorato come tecnico del restauro archeologico prima, poi come guida turistica e operatrice museale presso la "Fondazione Barumini Sistema Cultura" che si occupa della...

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.