Un altro importante riconoscimento per l’azienda Cutrera di Chiaramonte Gulfi. L’olio extravergine di oliva DOP Monti Iblei Primo è stato selezionato quest’anno per “Flos Olei 2022 – guida al mondo dell’extravergine”, la tredicesima edizione della guida, curata dall’esperto internazionale Marco Oreggia (che ne è anche editore) e dalla giornalista Laura Marinelli, unanimemente considerata la più importante pubblicazione del settore a livello globale. Primo, inoltre, si è distinto in modo particolare conquistando una posizione all’interno della classifica “The Best”, la prestigiosa graduatoria delle aziende alle quali è stato assegnato un “Premio Qualità”. All’interno di Flos Olei 2022, una sorta di atlante olivicolo in duplice lingua che recensisce ben 500 aziende d’eccellenza provenienti dai 5 continenti, c’è dunque anche l’azienda siciliana con il suo olio evo giudicato dagli esperti il “Migliore Olio Extravergine di Oliva DOP – Fruttato Medio”. Un premio che si aggiunge agli altri riconoscimenti che la famiglia Cutrera ha ricevuto in questi anni a conferma dell’attento lavoro di selezione delle olive e di produzione sempre vocato all’ottenimento di oli di altissima qualità.

“Siamo felicissimi per questo importante riconoscimento – dichiara Salvatore Cutrera, uno dei titolari del Frantoio Cutrera – sia perché ci arriva da una guida internazionale sia perché premia non solo la qualità del nostro olio evo ma anche il risultato di un lavoro che vede da anni impegnate tante persone. Una squadra che crede fortemente nel valore di questo prodotto e nell’unicità del territorio di Chiaramonte Gulfi, particolarmente vocato alla produzione di oli di qualità come il nostro Primo DOP Monti Iblei”.

“Primo”, note di degustazione

L’olio extravergine “Primo” è prodotto sui Monti Iblei, a 350-450 metri di altitudine sul livello del mare, da uliveti secolari certificati DOP esposti a sud. Si usa esclusivamente la varietà Tonda Iblea. dal colore verde brillante, è intensamente fruttato con pronunciate note di pomodoro verde, erba appena tagliata ed erbe fresche aromatiche. In bocca si presenta corposo ed intenso. L’amaro e il piccante sono presenti ma molto equilibrati.

PanPrimo, il soffice panettone all’olio Primo

I sapori unici che contraddistinguono Primo incontrano la genuinità degli ingredienti utilizzati per PanPrimo, il panettone nato dalla collaborazione con la pasticceria Filippi e preparato solo con uova biologiche di galline allevate in libertà, lievito madre rinnovato da 50 anni frutto di una lenta lievitazione naturale e poi l’olio Primo, in sostituzione di burro e derivati del latte. Il risultato è un panettone soffice, leggero e molto digeribile. All’interno di una latta molto elegante, PanPrimo è perfetto anche come regalo da mettere sotto l’albero di Natale.

L’azienda Cutrera

Le origini dell’azienda risalgono a più di un secolo fa. Alcuni documenti dimostrano che già nel 1906, la famiglia Cutrera si dedicava alla coltivazione degli ulivi e alla produzione di olio extra vergine di oliva a Chiaramonte Gulfi, piccolo paesino nella parte sud-orientale della Sicilia. Giovanni Cutrera, il capo famiglia, fondò il primo frantoio oleario nel 1979 con l’aiuto della moglie Maria, dopo essere cresciuto lavorando in un vecchio frantoio con le macine in pietra in cui ci si serviva di muli e presse.

Nel 1999 Giovanni, con la spinta di tutta la famiglia, decise di aprire un secondo frantoio e capì che occorreva trovare un modo per commercializzarlo al di là del mercato locale. È stata una scommessa che i risultati attuali dimostrano essere stata vinta. Dal 2000 la Cutrera è gestita da tre figli, Maria, Giusy e Salvatore con i loro coniugi e da qualche anno anche la terza generazione sta cominciando a unirsi alla gestione dell’azienda di famiglia. 

Prossimo progetto

Guardare avanti al futuro non dimenticando mai il passato, un buon mix tra tradizione e innovazione, questa è la missione che ha permesso alla famiglia di raggiungere gli importanti risultati conseguiti. Ultimo il riconoscimento della guida Flos Olei 2022. Ma la famiglia Cutrera non si ferma. È infatti in fase di completamento il nuovo progetto dell’azienda che punta a realizzare, sempre in c.da Piano dell’Acqua, un vero e proprio polo culturale, tecnologico e di eccellenza per la produzione di olio d’oliva di qualità.

Redazione Foodmakers

Account della redazione del web magazine Foodmakers. Per invio di comunicati stampa o segnalazione eventi scrivere a foodmakersit@gmail.com

Leave a comment

Rispondi Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.