Site icon Le storie dei protagonisti del Food

Pizzeria La Smorfia (Modena), una storia con tre “S”: Sacrifico, Sudore e Successo

Il Team de La Smorfia in ordine da sx verso dx Simone, Pasquale, Davide, Rosario e Michele.

Una storia che è tutta basata sul motto l’unione fa la forza: Rosario, Pasquale e Davide Lopardo con Michele e Simone De Martino sono gli artefici di un successo, costruito con sacrifici e sudore, che oggi ha proiettato “La Smorfia” di Modena tra le migliori pizzerie su tutto il territorio nazionale.

Situata nel centro storico di Modena, in via Cavallerini 4, con 200 posti a sedere ed un menù con circa 40 pizze, “La Smorfia” è diventata il punto di ritrovo preferito per migliaia di “gastronauti” dell’Emilia Romagna e non solo che, quotidianamente, sono disposti a fare lunghe file pur di degustare le creazioni del pizza-chef Michele De Martino, a capo della sua brigata di 8 pizzaioli e fresco vincitore, anzi doppio vincitore del famoso Trofeo Pulcinella, la competizione internazionale per pizzaioli, giungendo primo sia nella categoria Pizza Napoletana, sia nella categoria Pizza Contemporanea.

Un trionfo che ha radici ben salde, frutto di un lavoro basato sull’ambizione e sul coraggio di fare scelte importanti. “Quando sono partito da Napoli, dal mio quartiere Pianura, alla volta di Modena avevo poche centinaia di euro ma tanta voglia di fare”, ricorda con un pizzico di emozione Rosario Lopardo (38 anni) deus ex machina insieme a Michele De Martino (29 anni) del successo de “La Smorfia”.

Potremmo definirli braccia e mente di questo concept culinario che sta facendo parlare bene addetti ai lavori e deliziando i palati di centinaia e centinaia di clienti. Ma Rosario e Michele non sono soli e proprio perché l’unione fa la forza possono contare sul prezioso supporto di Pasquale Lopardo, un vero e proprio mago nella definizione del food cost; Davide Lopardo, che gestisce una sala con 200 posti a sedere senza mai scomporsi e con la flemma di un veterano; Simone De Martino, addetto all’accoglienza e alla gestione delle prenotazioni e degli ingressi, sempre pronto a dispensare sorrisi e a rasserenare chi è in attesa che si liberi il tavolo.

Ovviamente, in mezzo a cinque moschettieri, la regina assoluta è Sua Maestà “la Pizza”. Michele De Martino è  un pizzaiolo innamorato del suo lavoro e che, grazie alla sua ricerca   maniacale dell’impasto perfetto, ha creato una pizza con 120 ore di maturazione. Michele è sempre attento a mantenere alto lo standard nell’impiego di materie prime, la lista degli ingredienti asseconda i ritmi della natura e delle proprietà nutritive. E’ sempre crescente l’equilibrio degli aromi che è possibile riscontrare nel topping nelle varie pizze gourmet previste dal ricco menù che propone La Smorfia. Oltre alle pizze gourmet, il menù prevede anche una serie di pizze tradizionali, tutte caratterizzate dall’utilizzo di materie prime di qualità. L’offerta gastronomica de La Smorfia è ampia, così come è varia la presenza di birre artigianali e alla spina, ben fornita anche la carta dei vini.

Quando si entra in questa pizzeria del centro storico di Modena, si resta sicuramente rapiti dai profumi e dalle fragranze dei piatti fumanti, ma anche affascinati dall’entusiasmo con cui questi ragazzi affrontano il lavoro. In conclusione, è possibile affermare che Rosario e Michele considerano ogni traguardo raggiunto soltanto l’inizio di una nuova entusiasmante sfida. Pertanto, i clienti sono già avvisati e fanno bene a  prepararsi a nuove sorprese perché questa squadra non si arrende.  Anzi, ancora una  volta, per loro è solo l’inizio.

Associazione Mani d’Oro
sito web: www.manidoro.pizza
tel. : 081 218 98 60

Exit mobile version