Una grande Open Housedi Molino sul Clitunno con un ricco calendario di attività gratuite, una tavola rotonda con la partecipazione della Dott.ssa Evelina Flachi e di Nerina di Nunzio, la partnership con Chef Awards e l’ebook gratuito per pizzaioli imprenditori, hanno consacrato l’azienda umbra nel panorama delle aziende produttrici di farine professionali di alta gamma ed healty food oriented.

Si annuncia così un periodo di importanti appuntamenti per Molino sul Clitunno, che dal 14 al 16 Settembre con l’evento “Infarinati”, aprirà le porte della propria azienda situata ai piedi del borgo storico di Trevi, agli addetti ai lavori, ma anche a semplici curiosi, che potranno conoscere da vicino la linea produttiva e le persone che con dedizione ed impegno “fanno” le farine umbre, confrontandosi, IN-Formandosi, ma soprattutto divertendosi in un territorio ricco di bellezza e fascino.

Nei tre giorni di Open House si vedranno i pregiati chicchi di grano italiano, trasformarsi prima in farine healty food oriented e poi in prodotti lievitati, pizze e pasticceria di alto livello e genuinità, mettendo le mani in pasta con i maestri dell’Accademia Antico Fienile.

3 le aree tematiche su cui verteranno le dimostrazioni e le attività gratuite in programma durante l’Open House: Pasticceria – Pizzeria – Panificazione. Per ognuna di esse i Maestri dell’Accademia di Formazione Antico Fienile di Molino sul Clitunno, organizzeranno speech e momenti pratici di laboratorio per far toccare con mano gli impasti prodotti con le varie referenze. Tutte attività gratuite alle quali occorre solamente iscriversi per prenotarsi. Lunedi 16 Settembre alle ore 11.30 un’interessante tavola rotonda aperta al pubblico gratuitamente, con la partecipazione della dott.ssa Evelina Flachi e di Nerina di Nunzio che parleranno del circolo virtuoso che una materia prima di qualità, certificata e rintracciabile, può innescare nella filiera dell’eccellenza , della sana alimentazione e del mangiare consapevole.

Durante l’Open House  si potranno scambiare consigli e suggerimenti con  Federico Visinoni, Campione del Mondo 2015 del Pizza World Championship di Parma e titolare di un noto brand di franchising nel ramo della pizzeria che, in collaborazione con Molino sul Clitunno ha realizzato l’ ebook “ I 7 Peccati Capitali di chi gestisce una Pizzeria”.

Scaricabile gratuitamente dal sito aziendale, l’ebook offre indicazioni pratiche rivolte ai pizzaioli imprenditori, nell’ottica aziendale di una filiera di qualità che viaggia sul doppio binario dell’eccellenza del prodotto e dell’IN-Formazione a 360° per gli addetti ai lavori. Da sempre infatti la volontà dell’AD di Molino sul Clitunno, Pierluigi Marani, è quella di IN-Formare chi utilizza le farine umbre, non solo a livello pratico con corsi e laboratori sulle tecniche di lavorazione – tenuti regolarmente presso la propria Accademia di Formazione Antico Fienile – ma proponendo anche un supporto a livello gestionale ed operativo, per l’imprenditore dell’arte bianca. 

Molino sul Clitunno & Chef Awards
In concomitanza all’Open House, Molino sul Clitunno sarà partner operativo di Chef Awards, la kermesse in programma ad Assisi dal 14 al 16 Settembre, che premierà – durante la Celebrity Night del 16 Settembre al teatro Lyrick di Assisi – il Best Chef d’Italia 2019 secondo la guida digitale Gastroranking.it.Un connubio tra l’azienda umbra e l’esclusivo network di Chef Awards, fondato sulla condivisione di un approccio etico alla cultura gastronomica italiana, che guarda all’innovazione, all’eccellenza della materia prima e alla valorizzazione delle tradizioni territoriali, attraverso le declinazioni culinarie e le interpretazioni che verranno elaborate dagli 8 chef italiani arrivati alle semifinali e che si sfideranno durante l’avvincente torneo della Chef League, utilizzando anche le farine della nuova Linea ORO PURO 100%  grano emiliano.

Domenica 15 Settembre alle ore 18 si assisterà invece – presso la suggestiva location del Monte Frumentario ad Assisi, ad una Master Class di Molino sul Clitunno, con il noto chef palermitano Natale Giunta, volto storico de La Prova del Cuoco che utilizzerà le farine umbre per dare vita ad uno dei piatti che contraddistinguono la sua cucina fresca e creativa, fortemente legata ai sapori e ai colori del mediterraneo e della sua amata Sicilia.Con lui, il Maestro Favio Gargiulo che trasformerà le farine di Molino sul Clitunno in alcuni dei prodotti lievitati che hanno consacrato le farine umbre nel panorama delle farine professionali di alta gamma per la panificazione, la pasticceria e la pizzeria, facendole conoscere ed apprezzare per la loro straordinaria resa e duttilità. La partnership con Chef Awards ed il connubio con importanti chef italiani, segna quindi per Molino sul Clitunno una nuova avventura nel campo della ristorazione gourmet, mettendo in mostra le qualità e la grande versatilità delle oltre 60 personalizzazioni di farine che l’azienda umbra può offrire.

Le farine ecosostenibili di Molino sul Clitunno

Solo il grano migliore, una filiera controllata ed una lavorazione ecosostenibile che produce energia pulita grazie all’utilizzo dell’acqua del fiume Clitunno per muovere le turbine. Le farine di Molino sul Clitunno, seguono i più rigidi protocolli produttivi e rispondono agli alti standard qualitativi ricercati da quella nicchia di mercato che vuole un prodotto di eccellenza e “su misura”. Grazie infatti ad una vasta gamma produttiva, che consente fino a 60 tipi di personalizzazione, le farine di Molino sul Clitunno possono definirsi “farine sartoriali”, create di volta in volta sulle specifiche richieste del cliente e sulle sue particolari esigenze. Una filiera controllata, certificata e garantista per il consumatore finale, che potrà mettere in tavola in maniera consapevole, dei prodotti di qualità ed affidabilità secondo parametri ancor più restrittivi di quelli previsti dalle normative vigenti. Le certificazioni BRC (British Retail Consortium) e IFS (International Food Standard) costituiscono – oltre che motivo di grande orgoglio per l’azienda umbra –  una vera garanzia di qualità certificata in ogni fase della filiera produttiva.

Farine Italiane Healty Food Oriented: le farine di Molino sul Clitunno sono totalmente prive di miglioratori enzimatici, additivi, stabilizzanti o conservanti chimici e sono inoltre farine ecosostenibili. Gli impianti di produzione producono energia pulita sfruttando la forza dell’acqua del fiume Clitunnoche scorre adiacente l’azienda ed è stato introdotto un nuovo packaging 100% riciclabile per ridurre l’imbatto degli imballaggi sull’ambiente.