A pochi chilometri dalla Riserva Naturale della foce del Fiume Chidro, nelle campagne del Tarantino, precisamente a Manduria, sorge Masseria Potenti.

Definirla un immobile ristrutturato, adibito a moderno resort di lusso sarebbe riduttivo. Il luogo, circondato da ampie distese di ulivi e terreni per 130 ettari, è il sogno realizzato di una famiglia di mantenere vive le proprie radici, vivo quel legame fatto di sapori e rituali, sole e ricordi, anche quando la vita ti porta lontano.

Trasferitisi a Milano per lavoro, Maria Grazia Di Lauro e Paolo Tommasino, i padroni di casa, hanno portato con sé al nord la voglia di tornare a casa, in Puglia. Il segreto di questa famiglia, che si completa con i giovani Chiara e Walter, è proprio racchiuso in questo posto magico, rilucente e immerso nella natura.

Grazie ad uno staff preparato e attento, gli ospiti della struttura prendono una pausa dallo stress e dal traffico della città. Un respiro profondo prima di immergersi nel bianco della masseria, nei profumi di una cucina da scoprire. Protagoniste di questo luogo incantato sono due donne, accomunate dal legame di sangue, da folti capelli ricci mossi dal vento e occhi vibranti: mamma Maria Grazia e Chiara, sua figlia, raccolgono i fiori che invadono ogni angolo dell’agriturismo, intrecciando così anche il loro presente di donne affermate e di successo con un luogo storico e abbagliante.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Gli aperitivi organizzati da Chiara diventano un happening a cui è impossibile mancare: vestiti di tutto punto, perfettamente in linea con il dress code della serata. Che sia White party, Flower Power o Gipsy & Pirates, poco importa: l’essenziale è essere pronti a divertirsi in sicurezza, negli ampi spazi offerti dalla masseria.

E se dopo gli aperitivi, peraltro gustosi e completamente realizzati con prodotti provenienti dai terreni di famiglia, si vuole cenare all’ombra di un fico o all’interno dei locali in cui dominano nicchie e luminarie, Masseria Potenti dispone di un ristorante in cui la buona cucina pugliese viene reinterpretata da Maria Grazia di Lauro Tommasino.

Al centro dei piatti, prodotti a km 0 conditi dall’amore per il territorio e rispetto per la stagionalità. Il menù, che cambia a seconda delle disponibilità del giorno, propone antipasti, primi, secondi e dolci tra cui scegliere: assolutamente degne di nota le bombette con miele,le seppioline con crema di peperoni e la lasagnetta alle verdure dell’orto. Attraverso pochissimi ingredienti la cucina esprime al meglio i sapori semplici e gustosi delle eccellenze della Terra del Primitivo.

Costi nella media (circa 60 € p.p., vino incluso), considerando che la struttura è anche un Resort con camere disposte lungo le mura perimetrali della masseria e con un sogno, quello di poter alloggiare nella Torre che domina l’intera azienda, oggi un agriturismo di respiro internazionale.

Da seguire su Instagram il profilo della Masseria (@masseriapotenti) e quello della giovane e cosmopolita Chiara (@chiatomtom), per restare aggiornati sulle novità della struttura e per sentirsi, dall’interno del proprio ufficio, immediatamente proiettati in un luogo che del minimalismo e della natura fa la sua cifra stilistica.