Il Natale 2021 torna finalmente a rendere vive le strade della capitale con una musica che è fatta di lingue e dialetti diversi: turisti che finalmente riempiono le strade, i luoghi della cultura, gli alberghi e i ristoranti. Roma è pronta a celebrare il Natale con la sua magia e con la voglia di stare vicini e respirare un’atmosfera che è un caldo abbraccio.

Pasticceri, chef maître e sommelier, diventano maestri di alchimie raffinate, indiscussi conoscitori dell’accoglienza e del bien vivre. L’hotellerie e la ristorazione capitoline si sono vestite a festa, rendendo fiabeschi e sicuri i loro ambienti, per regalare agli ospiti grandi pranzi ed esclusive cene per trascorrere un magico Natale e un luminoso Capodanno 2022.
Ecco cosa propongono i migliori ristoranti e alberghi di Roma.

La meraviglia è di casa all’Hassler Hotel e Roberto Wirth, proprietario e General manager, con il suo ristorante Imàgo regala sogni e viaggi enogastronomici agli ospiti che si vogliano concedere la cena della Vigilia di Natale e il Pranzo di Natale o il Cenone di Capodanno secondo la preziosa visione dello Chef stellato Andrea Antonini. Per chi ama la tradizione, l’indirizzo giusto è l’Hassler Bistrot negli spazi del raffinato Salone Eva: lo chef Marcello Romano sarà un perfetto anfitrione attraverso i piatti della classicità italiana e romana.
Ad animare le Feste dell’Hotel Splendide Royal e del suo ristorante Mirabelle saranno i menu ideati dallo chef Stefano Marzetti, all’insegna delle usanze di territorio ma proposti in una chiave sofisticata e sfavillante, perfetti per la Vigilia, il pranzo di Natale e il Cenone della notte di San Silvestro. Sulla sua splendida terrazza Adèle, invece, l’hotel di via di Porta Pinciana proporrà un Capodanno più informale, ma altrettanto esclusivo e coinvolgente con musica dal vivo e la vista incantevole sulla città.
A pochi passi, il Sofitel Rome Villa Borghese si prepara alle festività con l’allure sofisticato che gli è caratteristico. Con vista sulla Capitale, il ristorante Settimo con i piatti romani dello chef Giuseppe D’Alessio, sarà la location prediletta per una Cena della Vigilia e un cenone di San Silvestro elegantemente informali e per questo più caldi e accoglienti, del suo giardino d’inverno, tra arredi di design.
A due passi da Castel Sant’Angelo, con la sua ineguagliabile vista su San Pietro, Les Etoiles, Rooftop dell’Hotel Atlante Star, dà il benvenuto ai suoi ospiti per trascorrere momenti conviviali con le proposte gourmand dello chef William Anzidei, tutte da assaporare all’interno del ristorante o nella splendida terrazza riscaldata.
Poco distante, per chi è alla ricerca di una notte di Capodanno elettrizzante e fuori dagli schemi, Taki Off, con il suo chef Massimo Viglietti, sono pronti ad accogliere i clienti con un percorso multisensoriale e inaspettato.
Sempre nel quartiere Prati di Roma, per un Natale in stile Art Noveau, tra arredi d’epoca, porcellane e quadri d’autore, Madeleine – Salon de Gastronomie accoglierà i suoi ospiti con un menu alla carta arricchito da proposte della tradizione ma dal tocco gourmand.
Scintillanti saranno anche le festività da Moma, il ristorante 1 stella Michelin, nei pressi di via Veneto. Qui lo chef Andrea Pasqualucci delizierà i commensali con i suoi menu di ricerca, realizzati con prodotti del territorio, rigorosamente stagionali e provenienti da una filiera certa, corta, etica e certificata.
Incastrato tra i gioielli della Roma papalina, Giulia Restaurant proporrà tre differenti menu per le feste all’insegna dei sapori della tradizione natalizia, rivisitati con estro e creatività dallo chef Alessandro Borgo.
Per un Natale e un Capodanno conviviale e dal sapore autentico delle feste passate in famiglia, Aventina Carne e Bottega, con il suo chef Matteo Militello, propone diversi menu che omaggiano le più genuine usanze regionali tra tortellini in brodo, cannelloni e polenta al ragù di cinghiale.
La tradizione sarà anche il fil rouge delle festività da Il Marchese, il ristorante e amaro bar di via di Ripetta, con le proposte dal sapore verace del giovane cuoco Daniele Roppo.
Musica live con l’artista brasiliana Mariangela Morais e raffinate contaminazioni sudamericane saranno invece le parole chiave delle festività in casa Elegance CafèJazz Club gourmand nel quartiere Ostiense di Roma
Per un Natale lontano dal caos cittadino, verso il mare dove soffia una brezza fresca e ricca di iodio, Lux Restaurant e Lounge a Ostia propone il menu delle feste, studiato dalla chef Micaela Di Cola alias Mikychef, vocato all’eccellenza del litorale fatto di ricerca, sapienza e tecnica.
Dedicate al mare e alle sue ricchezze saranno anche le festività de Il Vistamare, gioiello dell’Hotel Il Fogliano di Latina, un luogo lussuoso e accogliente che si specchia tra le onde e il cielo e guidato dallo chef Giovanni D’Ecclesiis.
Per chi, invece, è alla ricerca della quiete della campagna, in Umbria, più precisamente vicino Todi, Borgo Petroro si prepara ad accogliere i clienti con la sua austera e rara bellezza, tipica dei manieri medievali. Qui, luci fiabesche e menu d’eccezione, realizzati dallo chef Oliver Glowig presso il ristorante Locanda Petreja, saranno le parole chiave del Natale e del Capodanno.
Sempre nella campagna umbra, a Città della Pieve, il Vannucci Hotel e il suo proprietario e general manager Roberto E. Wirth, apre le sue porte per le feste di Natale e Capodanno in un’atmosfera magica, preziosa e senza tempo con i menu del ristorante Zafferano.

Ma le feste di Natale sono soprattutto all’insegna della dolcezza e dei dolci, lievitati e non, realizzati con la frutta secca e la cioccolata. Via libera dunque ai panettoni e ai pandori artigianali di Grué, la nota pasticceria del quartiere Parioli di Roma. Tra i suoi cavalli di battaglia, oltre al tradizionale con uvetta e canditi, anche il Gianduioso, un tripudio di gusto e golosità.
Spazio anche ai dolci della tradizione come gli struffoli e il panpepato di D’Antoni, laboratorio artigianale da tre generazioni, nonché grande pasticceria dedita alle torte freschissime.
Il cioccolato in tutte le sue forme è targato Divino, la cioccolateria di Valerio Esposito ad Aprilia, la cittadina in provincia di Latina sede di un altro indirizzo d’eccellenza, Caos Caffè, tappa obbligatoria per chi ha voglia di comporre un cesto natalizio da regalare a un coffee lover, agli estimatori di tè, infusi e molto altro.