Francesca, 31 anni calabrese, infermiera sulla carta è una food blogger di professione. Le Mille e una Bontà di Franci è il suo blog.

Fidanzata con Francesco, uno chef per professione, da ben 4 anni e da lui che impara molte cose sulla cucina e su tante ricette. Ha la passione per la fotografia e per la scrittura. Mentre scrivere le è sempre piaciuto, la passione per la fotografia è nata essenzialmente grazie al blog.

L’abbiamo intervistata:

Ciao Francesca, infermiera e foodblogger, come riesci a coniugare le due attività?

In realtà è una domanda dalla risposta molto semplice per me, poiché mi piace cucinare sin da bambina e da quando mi sono laureata, ahimè, non ho trovato lavoro come infermiera. Ecco perché mi sono decisa a scrivere sul web tutte le ricette che preparavo giornalmente e devo dire che pian piano tutto questo sta dando i suoi frutti.

Essere una blogger che cosa rappresenta per te?

Se me lo avessi chiesto un po’ di anni fa, ti avrei tranquillamente risposto che era pura passione. Oggi, invece, posso dirti che essere blogger per me rappresenta un lavoro a tempo pieno a cui dedico la maggior parte della mia giornata.

Da dove nascono le ricette che presenti nel tuo blog?

Le ricette che propongo sul mio blog nascono un po’ dalla tradizione della mia terra, un po’ dalle riviste di cucina. Le ricette calabresi le preparo sempre senza toccare nulla, mentre per quelle che trovo sulle riviste molto spesso faccio delle modifiche in modo da adattarle ai miei gusti personali ed a quelli della mia famiglia.

Il tuo blog nasce nel 2014, e dici:” Il mio segreto in cucina è metterci il cuore”, ci spieghi come?

“Il mio segreto in cucina è metterci il cuore” è sempre stato il mio motto, anche prima di scrivere sul blog. Penso che buona parte della riuscita della ricetta va attribuita anche a come la si prepara, quindi se la prepari col cuore e con tanto amore sarà ancora più buona.

Sei calabrese, ci dici un piatto della tua terra a cui sei particolarmente legata?

Beh, se dovessi elencarti tutti i piatti della mia terra a cui sono legata l’intervista non finirebbe più! Dovendone scegliere soltanto uno ti direi sicuramente i famosissimi “pipi e patati”, una vera e propria droga perché una volta che hai il piatto davanti non riesci più a fermarti.

Sono belle le foto che accompagnano i piatti, le fai da sola?

Ti ringrazio e sono contenta che si noti proprio questo aspetto. Sì, le foto le scatto da sola con la mia fedelissima macchina fotografica che ormai mi accompagna costantemente da 4 anni a questa parte.

Hai diverse aziende alimentari come partner, come sono nate queste collaborazioni?

Molte collaborazioni sono nate attraverso il mio profilo Instagram. Sono stata contattata perché piaceva il mio lavoro e volevano me e il mio blog per pubblicizzare il loro prodotto.

Facciamo il gioco della Prova del cuoco: ci inviti tutti a cena cosa prepari?

Beh, sicuramente piatti tradizionali calabresi con tanto peperoncino, ma solo se siete dei veri coraggiosi!

Nuovi progetti per il tuo blog?

In questo mondo i progetti ci sono sempre e come ogni anno, quando ci avviciniamo alla fine, tiro sempre le somme e mi pongo nuovi obbiettivi da affrontare nell’anno che verrà. In questi anni ho vinto la timidezza che mi bloccava costantemente e sono riuscita ad aprire la partita IVA per farne un lavoro in piena regola. Progetti per il 2019? Sono scaramantica e preferisco non parlarne troppo presto, ma come ogni anno mi auguro che possa raggiungere ciò che mi sono prefissata.