Site icon Le storie dei protagonisti del Food

Joker il Craft BEER pub: la carta fuori dal mazzo

Il JoKer un craft beer, nel centro del Vomero, è nato circa 10 anni fa dalla volontà dell’attuale proprietario Marco Tomacelli, persona dagli svariati interessi che sono anche disseminati nel locale. Partiamo dalle caratteristiche del locale che si ispira a Friedensreich Hundertwasser, un artista eclettico, poliedrico e visionario, di origine austriaca, un  ecologista ante litteram, anticipa i temi della bio-architettura contemporanea. l’artista ha realizzato la notissima Hundertwasserhaus, un complesso di case nel cuore di  Vienna che rappresentano uno straordinario esempio di edilizia popolare con le facciate sue facciate in vivaci tinte colorate. La struttura del locale prende proprio spunto da questa serie di lavori dell’artista austrico, utilizzando materiali di recupero, che lo stesso Marco ha messo insieme rendendolo un unicum nel panorama napoletano.

Il JocKer è un pub non logo, un pub indipendente dove è possibile poter assaporare diversi tipi di birre artigianali che variano con una certa frequenza, il titolare offre quindi la sua passione per la birra proponendo ai suoi clienti birre non commerciali ma solo quelli realizzati dai tantissimi birrifici artigianali.

Quindi Marco mette a disposizione dei clienti, anche attraverso lo spillatore da lui stesso realizzato, la sua competenza in modo da rendere unica l’esperienza di entrare nel mondo della birra; tale capacità lascia i clienti affascinati e desiderosi di conoscere una realtà non troppo conosciuta attraverso la passione che il titolare Marco riversa nella sua attività.

Oltre però all’offerta sulle birre artigianali, il JocKer si caratterizza anche per la selezione dei prodotti e delle materie prima che vengono selezionate personalmente dal titolare che, nel corso degli anni è risuscito a trovare una serie di prodotti di nicchia. Marco, infatti, si reca personalmente nella zona di Piedimonte Matese, dove si approvvigiona di carne, formaggi e salumi. Sono tutti produttori locali che fanno della qualità e dell’artigianalità il loro punto forte e che quindi rende ancora più particolare l’offerta del Jocker.

Infine anche per il pane utilizzato per i panini dobbiamo sottolineare che il bun offerto segue una ricetta tipica americana secondo le istruzioni del proprietario che insieme al panificio di da cui si approvvigiona ha messo a punto.

Quindi il JocKer possiamo dire che è un qualcosa che va al di là del classico pub e dove la competenza e la passione trasudano dalla struttura, ai panini passando per la birra.

Exit mobile version