La tradizione chiede il fior fiore del latte, il Giglio Sardo. Prodotto in Sardegna con un’accurata selezione di latte intero di pecora proveniente da allevamenti scelti, il Giglio Sardo è il best seller dei formaggi Argiolas. Un prodotto eccezionale dal sapore inimitabile. Nella foto ecco il Giglio Sardo BIO: è un Pecorino Semistagionato a pasta cruda. Dai sentori di fieno, nocciole, burro e panna freschi. Al palato è leggermente granuloso, dolce e solubile, dalla sapidità media. Un formaggio equilibrato con una persistenza medio lunga e un finale piacevole.
GIGLIO SARDO BIO
Formaggio di pecora prodotto in Sardegna da agricoltura biologica, a pasta compatta, cruda, bianca lievemente occhiata non elastica dal gusto dolce e aromatico non piccante. Prodotto con una selezione accurata di latte intero di pecora sardo.
Ingredienti: latte di pecora prodotto da Agricoltura Biologica, pastorizzato, sale, caglio, fermenti lattici.

Oggi Vi porto nella meravigliosa Sardegna, a Dolianova (in sardo si chiama Patiolla), in provincia di Cagliari e parliamo dell’Azienda Argiolas Formaggi.

CAGLIARI (Dolianova)

L’Azienda Argiolas Formaggi è una delle aziende nel settore più grande di tutta la Sardegna, capace di esportare in tutta Italia gran parte di ciò che produce. Argiolas Formaggi produce formaggi tipici sardi utilizzando esclusivamente latte di pecora e di capra.; da oltre 60 anni, produce formaggi pecorini e caprini con attenzione verso i veri valori: il rispetto della tradizione, l’innovazione tecnologica, l’attenzione per la ricerca e l’impegno nella​ ​sostenibilità ambientale.

www.argiolasformaggi.com/negozio

Il Fiore Sardo

Il Fiore Sardo è il formaggio pecorino che conserva le antiche e particolari tecniche di lavorazione artigianale, descritte già nel IV secolo d.C., da Rutilio Tauro Emiliano Palladio, colto scrittore latino ed autore di opere di agricoltura, nonché ricco proprietario terriero con terre in Italia e Sardegna.

FORMAGGIO DOP

La provenienza ed il radicamento di tale formaggio al territorio ed alla cultura agro-pastorale dell’Isola furono confermati dalla Convenzione di Stresa del 1951 sull’uso dei nominativi di origine e delle denominazioni dei formaggi, dal riconoscimento della Denominazione Tipica nel 1955, d’Origine dal 1974 e dall’ottenimento della Denominazione d’Origine Protetta nel 1996.

Il Fiore Sardo è uno dei 3 pecorini sardi a denominazione di origine protetta, ma è l’unico formaggio ovino DOP con due caratteristiche fondamentali: è a latte crudo ed a pasta cruda. Viene consumato in tutta la Sardegna sin dall’Età del Bronzo e non ha mai mutato le procedure di produzione. Procedure che richiedono maestria artigiana, attenzione certosina, gesti pazienti e cura meticolosa.

DISCIPLINARE FIORE SARDO DOP
La DOP “Fiore Sardo” è riservata al formaggio a pasta dura, cruda, di forma costituita da due tronchi di cono schiacciati, a basi orizzontali unite per la base maggiore. La zona di produzione della DOP “Fiore Sardo” comprende l’intero territorio della Regiore autonoma della Sardegna.

Il Fiore Sardo ha lo stesso peso del Pecorino sardo ma la forma è più alta. Si riconosce dalla crosta marrone scuro, dovuta alla particolare lavorazione, e dall’etichetta bianca. Si mantiene perfetto fino ad un anno di stagionatura e oltre. Il nome potrebbe derivare dall’uso antico del fiore di cardo per il caglio, oppure dalle forme di legno che raccoglievano la cagliata entro le quali era impressa la figura di un fiore.

INDIRIZZO PRODUTTORE
Argiolas Formaggi Srl
S.P. 14 n. 3/5
09041 – Dolianova (CA)
Italy

CONTATTI
Argiolas Formaggi Srl
www.argiolasformaggi.com