Pochi distillati nella storia recente dell’uomo sono avvolti da una fama sinistra come l’ Assenzio. Conosciuto fin dall’antichità ma inventato, sembra, nella sua ricetta moderna alla fine del XVIII sec. da un medico francese, Pierre Ordinarie, questo miscuglio di erbe officinali svizzere e della pianta dell’Assenzio maggiore, trova affermazione e fortuna in Francia verso la fine dell’800 . In quel periodo Parigi, la ville Lumière, era il centro del mondo e si apriva ai primi caffè notturni, pieni di scrittori, musicisti, pittori in cerca di ispirazione a tratti affidandosi agli alcolici. L’ Assenzio, consumato da tanti artisti famosi con rituali e stranezze, diventò parte integrante della vita bohémien del periodo. Esso è un potente distillato. 

Il grande successo di questa bevanda si consumò nel breve volgere di poco più di un decennio : nel 1915 venne messo al bando in Francia perché considerato un potente allucinogeno, presto scompare dai locali di tutta Europa. ( Assenzio Green Nadal – consigliato il : La Fee Parisien Absinthe Plus Serving Spoon – questo è stato il primo Assenzio tradizionale ad essere nuovamente prodotto in Francia dopo la messa al bando del 1915. È fatto con tutti gli ingredienti della ricetta tradizionale del XIX sec. , con più di 9 erbe naturali tra cui Assenzio maggiore, anice Verde, anice stellato, l’issopo, e il finocchio. Ha una gradazione alcolica di 68°. L’alcol base è fatto di radice di barbabietola. Ha un colore verde chiaro vivace con riflessi dorati) . Oggi è meno alcolico e più aromatico di una volta conosce una nuova stagione, grazie a tanti produttori e a un’immagine rinnovata. 

L’Assenzio viene generalmente bevuto aggiungendo dell’acqua ghiacciata e/ o dello zucchero. 

La marca più nota al mondo è la Pernod Fils. È un distillato prodotto per macerazione e diretta distillazione degli ingredienti. Successivamente, se opportuno, lo si colora con una successiva macerazione di erbe tra cui l’artemisia pontica, l’isoppo e la melissa. Storicamente c’erano 4 varietà di Assenzio: 

Ordinario, semi – eccellente, eccellente, e superiore o svizzero, l’ultima aveva un tenore alcolico maggiore rispetto alle altre. Il miglior assenzio contiene dal 65% al 75% di alcol. 

I tipici bicchieri d’ assenzio erano dei piccoli calici, con una linea di livello per indicare la giusta dose di liquore. In particolare è il tipo Pontarlier, che prevede una base ad ampolla un’immediata determinazione della quantità di liquore da usare. 

Presente nel mondo dell’Arte: 

” La Bevitrice d’ Assenzio “, dipinto di Pablo Picasso 

Il rocker Marilyn Manson nel 2007 è stato promotore del distillato, creando una sua marca: il ” Mansinthe”.