Francesca Giglio  è un’italiana che vive e lavora in Australia dove cura il blog AMBROSIA FOOD CREATION.

“La mia passione per la cucina nasce da quando ero piccola, amavo passare ore in cucina aiutando mia madre e le mie zie in Sardegna, facendo pasticci ma imparando deliziose ricette della tradizione italiana, usando ingredienti genuini, stagionali, freschi e preparando tutto da zero.

Poiché la Sardegna è solo una piccola isola italiana, abbiamo mantenuto vive le nostre tradizioni e usiamo ancora metodi antichi per cucinare e trattare il cibo. Ogni casa ha un forno a legna in muratura, dove ogni settimana le donne della famiglia si riuniscono per cuocere il pane per la settimana e gli amaretti, che normalmente vengono cotti in seguito utilizzando il calore residuo. Sono cresciuto vedendo come si fa il formaggio con il nostro latte di capra, come facciamo le salsicce secche dopo aver ucciso un maiale. Usiamo tutte le parti, nulla va sprecato, come tradizione dice che tutto ciò che madre natura ci dona è sacro!

Con Ambrosia Food Creation miro a portare in tavola le autentiche tradizioni, sapori e ingredienti sardi, creando una fusione con tutte le cucine tradizionali che ho incontrato durante la mia carriera. Prendendo il meglio da ogni parte del mondo, semplicemente seguendo il linguaggio della natura!

In Italia si dice che “a tavola non si invecchia” (a tavola non si invecchia), il piacere del buon cibo, del buon vino e della compagnia è tale che il passare del tempo è sospeso. Per me il cibo non è solo nutriente ma anche confortante, amorevole, divertente e stimolante.

Ho iniziato il mio primo lavoro in una pasticceria mentre studiavo filosofia all’Università degli Studi di Milano, ero così interessato alla panificazione e alla cucina che ho deciso presto di lasciare gli studi per dedicarmi completamente alla mia carriera di chef. Per qualche anno la mia vita è diventata il lavoro la mattina in pasticceria, la sera la scuola di cucina e tutto il mio tempo libero lavorando gratis in diversi negozi per imparare ogni tecnica possibile. Non ne ho mai abbastanza!

Anche adesso non ne ho mai abbastanza di impasto, panna, crema pasticcera, pasta e “chi piu’ ne ha piu’ ne metta” (l’elenco potrebbe continuare all’infinito).”

Italian Food Lovers in the World

Abbiamo intervistato Francesca: 

Ciao Francesca, come nasce il tuo blog  Ambrosia Food Creation?

 
Questo progetto nasce dall’amore per la cucina e la tradizione culinaria Italiana. In un mondo così  “moderno” ho pensato che mancasse un po di memoria al passato, a quei sapori che sanno di famiglia, che ci hanno fatto innamorare dell’arte della cucina e del mangiare.
 

Perchè questo nome al tuo blog?

 
Il nome deriva dalla storia mitologica greco – romana, Ambrosia era il nome per individuare il nettare degli dei “il cibo che rende immortali”.
 

Come tutti gli italiani, appassionata di cucina, cosa ti manca di più di quella italiana?

 
La varietà, la qualità e la creatività. Nel nostro paese sono caratteristiche uniche che purtroppo non si trovano in giro, nè sono ovvie. Soprattutto in Australia dove l’abitudine e la quotidianità tolgono spazio all’innovazione e alla curiosità per i gusti diversi.
 

Come viene percepita la cucina italiana in Australia?

 
Principalmente, come in tutto il resto del mondo, viene limitata a pasta e pizza, c’e’ da dire però che gli Australiani si dichiarano grandi fans e amatori della cucina italiana (o almeno quella che conoscono loro…:))
 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Qual è il piatto italiano che riscontra più successo in Australia?

 
Sicuramente la Pizza ed il Tiramisù
 

Francesca, quali sono i prodotti e i piatti che ti piacciono di più della cucina australiana e che consiglieresti a tutti gli italiani di provare?

 
L’Australia non ha assolutamente una tradizione in cucina, ma è un agglomerato e miscuglio di tradizioni da tutto il mondo, un pò inglese, un po’ italiana, la thailandese, giapponese e cosi via.
 

Qual è un piatto della tradizione italiana al quale sei particolarmente legata?

 
La Pasta Fresca fatta a mano, soprattutto quella ripiena! Trovo che sia un arte unica e interessante e che dia spazio a idee e creatività!
 

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

 
Far arrivare la nostra tradizione e varietà’ in cucina a piu persone possibili!