Alex Bartolocci, speaker, blogger, consulente e formatore marketing per il settore ristorativo, autore del testo “La bibbia del ristoratore di successo” e creatore del Restaurant Funnel System™, il primo sistema di funnel marketing applicato al mondo della ristorazione.

Lo abbiamo intervistato:

Ciao Alex, sei un blogger e speaker nel mondo della ristorazione, come nasce questa tua passione?

Diversi anni fa, un po’ per caso e un po’ per gioco entrai in aula come relatore ad un evento, è stato immediatamente amore per questa professione che divenne presto per me una vera e propria droga.

Essendo esperto di marketing sapevo però che per ottenere risultati, in un mercato che stava diventando competitivo, avevo la necessità di trovare il mio pubblico, di individuare la mia nicchia.

La individuai nella ristorazione, perché ero e sono ancora convinto essere il settore che meglio di altri può ottenere risultati efficaci dall’applicazione di un buon processo di marketing.

Così da anni affianco i ristoratori attraverso un lavoro di consulenza e di formazione.

Sei il fondatore di “Professione Ristoratore”, che obiettivo vi ponete?

Il nostro obiettivo è quello di trasformare quanti più ristoratori nei professionisti capaci di portare al successo il proprio locale.

Per farlo è indispensabile far passare il concetto che nel mercato attuale il ristoratore non può più essere il cuoco o il tuttofare che passa la sua giornata a svolgere un lavoro operativo senza occuparsi minimamente della gestione d’impresa.

Management, leadership e marketing sono le colonne portanti della nostra filosofia e le aree che qualsiasi imprenditore della ristorazione dovrebbe approfondire.

Con “Professione Ristoratore” organizzi in tutta Italia delle vere e proprie giornate di formazione, che riscontro avete?

Il termine giusto è entusiasmante. Chi infatti decide di mettersi in gioco partecipando ad una nostra giornata formativa ha spesso un impatto violento con un mondo che spesso ignora ma nel momento in cui accetta di passare all’azione i risultati arrivano immediatamente.

Una tendenza che stiamo riscontrando con molta soddisfazione è la presenza in aula di chi è in procinto di aprire il proprio locale, atteggiamento che fino a qualche anno fa era impensabile, si apriva semplicemente un ristorante convinti che cucinare bene sarebbe stato sufficiente per ottenere risultati eccellenti.

Prossimamente ci saranno le due tappe di Professione Ristoratore Revolution, quali sono le leggi imprescindibili del ristoratore di successo?

Questo evento è focalizzato in quello che tecnicamente viene definito marketing strategico che in parole semplici rappresenta tutto quel lavoro che deve venire prima della vendita vera e propria.

Si svolgerà in aula un lavoro impegnativo ma fondamentalmente per chi vuole veramente raggiungere obiettivi importanti, un lavoro che purtroppo viene spesso ignorato dalla maggioranza, ragion per cui farlo rappresenta una vera e propria rivoluzione.

Sarà un percorso fatto di step ben precisi attraverso il quale costruire o ricostruire con efficacia la propria offerta ristorativa.

Se dovessi velocemente rispondere alla tua domanda direi che leggi imprescindibili del ristoratore di successo sono:

  1. Il ristoratore è innanzitutto un imprenditore e saper fare impresa deve venire prima della buona cucina, prima della qualità del prodotto, prima della bontà del servizio
  2. Un ristorante di successo ha sempre un forte carattere distintivo, è riconoscibile nella massa e fortemente corrente
  3. La terza legge è figlia della seconda e riguarda la necessità di non poter rivolgersi a tutti, trovando il coraggio di individuare e rivolgersi al proprio cliente ideale

Sei l’autore di “La Bibbia del Ristoratore di Successo”, ci puoi dire qualcosa in più?

Questo libro rappresenta la base di chi vuol fare impresa nella ristorazione in Italia oggi, è un viaggio attraverso i concetti che qualsiasi ristoratore dovrebbe affrontare condito da alcuni casi reali di studenti passati per le nostre aule.

Chi vorrà acquistare questo libro deve essere consapevole che ciò che troverà scritto sono concetti da poter mettere in pratica immediatamente, non farlo significa scegliere di non raggiungere i propri obiettivi ma d’altronde come affermo spesso, il marketing è innanzitutto un atto di coraggio.

Che cos’è il Restaurant Funnel System™ ?

Il Restaurant Funnel System™ è il primo sistema di funnel marketing applicato alla ristorazione.

Il funnel è un termine sconosciuto ai più eppure ogni giorno ognuno di noi è vittima inconsapevole di strategie di marketing capaci di guidarci verso comportamenti ben precisi.

Ci accade da McDonald’s, ci accade all’Autogrill e mentre acquistiamo su internet.

Il ristorante è il luogo ideale in cui applicare queste strategie, ragion per cui abbiamo codificato le azioni da mettere in atto nelle varie fasi di acquisto del cliente,  andando a creare un sistema scientifico di marketing operativo con l’obiettivo di acquisire nuovi clienti, farli tornare più spesso possibile e massimizzare gli utili.

Una volta l’anno si svolge un evento dal titolo Restaurant Funnel System™ Live in cui ogni ristoratore crea il processo di funnel marketing per il proprio ristorante.

Qual è il livello imprenditoriale italiano nel mondo della ristorazione?

Il livello imprenditoriale nel settore è decisamente basso perché purtroppo molti si buttano in questo mare senza saper minimamente tenersi a galla.

L’idea di base è che gestire un’attività ristorativa sia semplice e che la passione verso questo mondo possa essere una condizione sufficiente per avere successo.

La realtà è che un ristorante rappresenta un’attività potenzialmente molto redditizia ma costi di gestione altissimi, controlli continui, una valanga di leggi da rispettare rendono questo mestiere destinato sempre di più a chi è pronto a fare le cose realmente sul serio.

C’è una grossa differenza geografica nell’imprenditoria ristorativa?

A differenza di quanto pensavo prima di intraprendere questa professione ho trovato professionisti seri ed altri decisamente improvvisati sia al nord che al sud con meccanismi mentali, problematiche e approccio al business molto simili fra loro.

Puoi dare un consiglio che ti senti di dare a chi sta iniziando un’attività ristorativa?

Il mio consiglio più spassionato è quello di acquisire prima possibile competenze e conoscenze necessarie a fare impresa in modo efficace.

Troppi imprenditori oggi falliscono pur offrendo un ottimo prodotto e un eccellente servizio e la causa è sempre riconducibile ad un’estrema ignoranza imprenditoriale.

Non sapere come calcolare il prezzo corretto per i propri piatti, non registrare e analizzare i dati di vendita, non saper leggere un bilancio, non sapere come acquisire nuovi clienti, come farli tornare o come guidare il cliente verso la scelta più profittevole per l’imprenditore equivale oggi a rischiare veramente grosso.

La vostra passione, indispensabile per intraprendere un viaggio così importante, svanirà presto in assenza di risultati concreti e questi arriveranno solamente se sarete in grado di prendere il comando della vostra impresa con consapevolezza e con le competenze necessarie.