Come funziona l’agricoltura rigenerativa?

Di che cosa si tratta?
È un insieme di pratiche agricole volte a migliorare e ripristinare la salute del suolo per renderlo più resiliente, valorizzando la biodiversità, riducendo le emissioni di gas serra e mirando a ridurre al minimo l’uso di input nelle colture mantenendo una produzione regolare. 

Facciamo qualche esempio

Ad esempio consiste nel ridurre la profondità dell’aratura, coprire i terreni tra due culture con piante o fiori, aumentare i rifugi per uccelli e api, promuovere tecnologie che permettano di ridurre l’uso di prodotti fitosanitari, fertilizzanti, acqua ecc.. Dopo l’analisi della situazione di partenza, per stabilire quanto sia ‘inaridito’ e depauperato il suolo, si procede alla sua rigenerazione adottando pratiche agricole tradizionali​ come ​la rotazione e gli avvicendamenti delle colture. Vengono limitati gli interventi di mezzi meccanici e si utilizzano preparati biologici per fertilizzare e nutrire il suolo. Per difendere dai parassiti le piante, si ricorre a preparati e tecniche tipiche della lotta biologica integrata.

In sostanza cos’è l’agricoltura rigenerativa?

L‘Agricoltura Rigenerativa è un insieme di tecniche per ricostruire la vitalità del terreno che si rifà alla permacultura.

Combina i saperi tradizionali con le conoscenze scientifiche moderne, imitando i processi naturali, per garantire anche molti altri benefici. Tra questi, il fatto di diminuire l’erosione dei terreni e rimineralizzarli, di garantire la purezza dell’acqua nelle falde acquifere o abbattere l’uso di pesticidi.

Se l’agricoltura rigenerativa fosse applicata ovunque, potrebbe fare fronte al 40% delle emissioni mondiali, senza contare la riforestazione e il passaggio a fonti energetiche alternative.

L’agricoltura rigenerativa ha un atteggiamento umile che non pensa di risolvere i problemi a livello globale,​ piuttosto ​è un invito ad innamorarci della Natura, a prenderci cura dei territori in cui viviamo. Perché così ci prenderemo cura anche di noi stessi!

Permacultura

DEFINIZIONE

Il principio fondamentale della permacultura consiste nella convinzione che applicando in maniera etica e responsabile i metodi ecologici nei sistemi produttivi agricoli, si possa ricreare quell’equilibrio perfetto tra uomo e natura indispensabile alla vita stessa.

In altre parole, la permacultura punta a dimostrare che la sopravvivenza umana è strettamente legata ad un tipo di agricoltura in grado di durare nel tempo, con un impatto ambientale quasi prossimo allo zero.
Una teoria che può essere applicata a piccole o grandi realtà agricole.

McCain si impegna per un’agricoltura rigenerativa​, per ​un’agricoltura ​quindi ​più sostenibile che mira a migliorare la salute della terra e dei suoli e a stimolare la biodiversità.


McCain s’impegna a espandere l’implementazione di pratiche di agricoltura rigenerativa sul 100% degli acri di patate McCain entro il 2030 in tutto il mondo (quasi 150.000 ettari).

www.mccain.it

www.mccain.it/nostri-prodotti