A San Leucio Ripartiamo Rosè-NAperitivo 2021, in scena i vini rosa dell’estate campana

Ripartono gli eventi estivi di narrazione enogastronomica al Pane e Acqua Bistrot&Cucina di San Leucio di Caserta ( SS Sannitica 83) ; per il secondo anno si ripropone il ciclo di eventi Ripartiamo Rosè, quest’anno abbinato alla presentazione del menù di “NAperitivo”, l’offerta quotidiana dell’aperitivo alla napoletana nell’elegante terrazza del bistrot. L’appuntamento è per venerdì 18 Giugno dalle ore 19.00.

Ripartiamo Rosè-NAperitivo, con il primo appuntamento, continua anche quest’anno a narrare i rosati della Campania con le etichette ormai consolidate e le novità del panorama vitivinicolo regionale in questa tipologia, sempre più apprezzata dai consumatori soprattutto nella bella stagione, permettendo di non “perdere” il filo, anche con il caldo, con i grandi vitigni della nostra terra.

Nel pieno rispetto delle norme in vigore anticovid, l’evento sarà aperto ai primi 30 prenotati, al costo di 15 € con tavoli distanziati ( info 3317422774 o info. A condurre la serata e a stimolare la discussione, come lo scorso anno, il giornalista enogastronomico Carlo Scatozza ed il Sommelier Salvatore Landolfo, insieme ai produttori che interverranno. In questo primo appuntamento 2021 in degustazione le espressioni in rosa di ben 4 province campane: da Terra di Lavoro i vini rosati di Cantina di Lisandro da San Giovanni e Paolo di Caiazzo di Almerigo e Gabriella Bosco e Porto di Mola da Galluccio delle famiglie Esposito-Capuano. Da Castelvenere nel Sannio arriva invece il rosato di SimoneGiacomo di Giacomo Simone, ubicata nel borgo di Lapio in Irpinia è Tenuta Scuotto di Adolfo Scuotto, dalle colline salernitane di Montecorvino Rovella, Viticoltori Lenza di Guido e Ida Lenza.

I Vini:

Gabry Colli di Salerno Rosato Frizzante Igp 2020 -Metodo Ancestrale Senza Solfiti da
Piedirosso Viticoltori Lenza

Barberosa Benevento Rosato Igp 2020 da vitigno biologico di Camaiola ( ex Barbera del Sannio ) SimoneGiacomo

Malgrè Campania Rosato Igp 2020 da uve Aglianico Tenuta Scuotto

Rosa del Tempo Terre del Volturno Igp 2019 da Pallagrello Nero Cantina di Lisandro

Campo dei Fiori Roccamonfina Rosato Igp 2019 da Aglianico clone Taurasi Porto di Mola

In abbinamento le portate di NAperitivo, aperitivo alla napoletana ( in piatto monoporzione) con Montanarine, parmigiana di melanzane, frittura di fragaglie sale e pepe, caponatina di polpo.

Per coloro che sceglieranno dopo di restare a cena, sconto 10 € dal conto finale.

Durante l’evento saranno anche illustrate le iniziative in Campania del Movimento Turismo del Vino con il segretario regionale dell’associazione enoturistica Alessia Canarino che dichiara:

“Le caute e continue aperture stanno favorendo l’attività di accoglienza in cantina, per questo, dopo il classico appuntamento di fine maggio, con Cantine Aperte, l’iniziativa si replica il 19 e 20 giugno, con un’adesione ancora più massiccia da parte delle aziende campane.
Semplici regole: piccoli gruppi, tassativa la prenotazione, per garantire un’accoglienza di qualità. Sicurezza e salute sono, infatti, tra le parole d’ordine delle cantine socie del MTV, senza dimenticare gli altri principi perseguiti da tempo, i quali, soprattutto in questi difficili mesi, trovano un significato ancora più profondo: rispetto per l’ambiente, riscoperta dei territori e delle tradizioni, empatia e coinvolgimento. Sono circa 15 le cantine coinvolte, in tutte le 5 provincie della regione Campania, che propongono programmi molto vari ed innovativi: dal laboratorio di ceramica, a quello dei cavatelli, dalle lezioni di disegno alle passeggiate in bicicletta in vigna, tutto accompagnato dai nostri vini e i prodotti tipici di ciascuna zona, condito con la voglia i fare e la resilienza che insieme stiamo dimostrando. Programmi ed aggiornamenti sono pubblicati sui social del Movimento del Turismo del Vino Campania Felix”.